Attualità,  Sport

Alessandro Casella e Rosario Siragusano pronti ad infiammare il Campionato Italiano Rally Terra

Dopo l’ottimo esordio stagionale nel Campionato Italiano Rally asfalto (CIR) dell’equipaggio portabandiera della CST Sport Alessandro Casella e Rosario Siracusano al Rally di Roma Capitale concluso al secondo posto assoluto, il duo siciliano, adesso, si appresta ad esordire anche nel Campionato Italiano Rally Terra (CIRT), al via l’8 e 9 agosto nel Rally Città di Arezzo, Crete Senesi e Valtiberina, gara toscana.

In pista con la Peugeot 208 R2B del team MS Munaretto (Vicenza), Casella e Siragusano sono in cerca di esperienza su un fondo sconosciuto, in una gara dal grande.

Il giovane pilota di Piraino e l’esperto co-driver di Patti, vogliono fortemente vincere il campionato italiano rally asfalto e l’impiego della vettura francese insieme alla loro innata bravura, fanno ben sperare; anche perché i due, in passato hanno già centrato ottimi risultati anche sulle scene tricolori e, condividono la meticolosità nel preparare le gare nei minimi particolari.

L’equipaggio messinese della CST Sport al Rally di Roma Capitale ha anche conquistato punti preziosi per il Trofeo Peugeot Competition Top 2020.

“Proseguiamo il programma a due settimane di distanza da una gara in cui abbiamo imparato molte cose ed abbiamo ulteriormente affinato il feeling con una realtà molto professionale come MS Munaretto – afferma Casella –. Esordire sulla terra, sarà una splendida avventura e apprendere sarà la parola d’ordine. Con una 2 ruote motrici sullo sterrato non è compito facile, ma il supporto della squadra sarà il nostro riferimento”.

“Questa nuova avventura, mi entusiasma e mi incoraggia a continuare a fare bene – dice il navigatore Rosario Siragusano -. Sono sicuro che ci divertiremo tanto e spero di portare in Sicilia il titolo italiano”.

Gipa

shares